Home > Aree tematiche > Contrasto alla dispersione e supporto all’inclusione

Contrasto alla dispersione e supporto all’inclusione

I principi che sono alla base del modello di integrazione scolastica – assunto a punto di riferimento per le politiche di inclusione in Europa e non solo – hanno contribuito a fare del sistema di istruzione italiano un luogo di conoscenza, sviluppo e socializzazione per tutti, sottolineandone gli aspetti inclusivi piuttosto che quelli selettivi e assumendo un approccio decisamente educativo, per il quale l’identificazione degli alunni con disabilità non avviene solo sulla base della eventuale certificazione, che certamente mantiene utilità per una serie di benefici e di garanzie. In questo senso, ogni alunno, con continuità o per determinati periodi, può manifestare Bisogni Educativi Speciali: o per motivi fisici, biologici, fisiologici o anche per motivi psicologici, sociali, rispetto ai quali serve offrire adeguata e personalizzata risposta.

Tutte le informazioni sulle azioni, i progetti e le attività formative in essere sono consultabili nelle pagine Comunicazioni > Progetti eventi e concorsi > Bisogni Educativi Speciali e Bullismo e Cyberbullismo.

 

Referente:

Giuseppe Epifani

Tel. 0342 541217
E-mail: giuseppe.epifani1@istruzione.it