Home > Comunicazioni Dirigenti Scolastici > Saluti di inizio anno scolastico 2019/2020 del Dirigente dell’UST di Sondrio

Saluti di inizio anno scolastico 2019/2020 del Dirigente dell’UST di Sondrio

Messaggio del dott. Fabio Molinari per l’inizio del nuovo anno scolastico.

 

Direzione Generale
Ufficio XIII – Sondrio
Via Donegani, 5 – 23100 Sondrio
Posta Elettronica Certificata: uspso@postacert.istruzione.it

 

Agli Studenti

Ai Dirigenti, Ai Docenti, al Personale

Scuole di ogni ordine e grado

Statali e Paritarie

Provincia di Sondrio

 

Carissimi,

anche per quest’anno ho il piacere di poter rivolgere a tutti ed a ciascuno il mio più cordiale ed affettuoso saluto in occasione dell’inizio delle lezioni: un saluto che vuole essere, allo stesso tempo, un augurio affinché i prossimi mesi possano trascorrere in un clima di serenità, di positivo impegno e di crescita umana e culturale. Pur nelle consuete difficoltà legate all’apertura dell’anno scolastico (docenti da individuare, orari da sistemare e via dicendo…), sono convinto che la nostra scuola sia un fiore all’occhiello nel panorama del sistema scolastico lombardo. Ho potuto visitare, in questi mesi trascorsi a Sondrio, istituti di ogni tipo e di ogni grado, portando sempre a casa l’immagine di ragazzi sorridenti, di docenti preparati, di dirigenti competenti e di persone, impiegate in segreteria o nei servizi ausiliari, precise e professionali. Spero che ciascuno possa realizzare pienamente se stesso nel percorso di studi che ha scelto, grazie al sostegno dei propri docenti e della propria famiglia. Ricardatevi, cari ragazzi, che bisogna sempre puntare in alto!

Mentre vi scrivo queste poche righe, mi torna in mente la riflessione che l’Arcivescovo di Milano, Mario Delpini, tenne nel 2017 durante la Messa dedicata al mondo della scuola, il cui titolo era “Benvenuto Futuro!”. Voglio riportarvi solo un breve passo di quel discorso perché credo possa aiutare tutti noi ad intraprendere il cammino del nuovo anno scolastico con passione e vigore: “Non si tratta di una corsa scriteriata che insegue la novità per se stessa, ma del percorso audace e insieme saggio che si appassiona all’impresa di custodire il mondo e di renderlo più abitabile. Per questo il benvenuto al futuro si alimenta della cultura che fa tesoro del passato e si esercita nel pensiero, legge gli antichi testi e ne trae spunto per non piegarsi agli idoli del presente». Questo invito, che vale per credenti e non, per gli uomini e le donne di oggi e di domani, è quello che anche io rivolgo a tutti voi. Cercate di non affrontare il vostro percorso di formazione come una corsa scriteriata ma con quella saggezza che vi permetta di essere protagonisti attivi di una società in continuo cambiamento”.

A tutti l’augurio di un ottimo anno scolastico!

 

Il dirigente

Fabio Molinari