Home > Comunicati Stampa > COMUNICATO STAMPA del 27/10/2020

COMUNICATO STAMPA del 27/10/2020

Nuova Conferenza di servizio urgente fra Ust e i Dirigenti scolastici della provincia di Sondrio per definire ulteriori azioni comuni da intraprendere rispetto all’Ordinanza di Regione Lombardia e dell’ultimo DPCM

 

 

Direzione Generale
Ufficio XIII – Sondrio
Via Donegani, 5 – 23100 Sondrio
Posta Elettronica Certificata: uspso@postacert.istruzione.it

 

 

COMUNICATO STAMPA

Agli organi d’informazione

(Comunicato 27/10/2020)

 

 

 

Nuova Conferenza di servizio urgente con i Dirigenti scolastici delle scuole secondarie di II grado della provincia di Sondrio convocata dal Dirigente dell’Ust, Fabio Molinari, per fare ulteriore chiarezza circa le azioni comuni da intraprendere alla luce dell’ultimo DPCM e dell’Ordinanza di Regione Lombardia n. 623. Quarto confronto nel giro di pochi giorni per i presidi chiamati a fare il punto rispetto all’adozione della Didattica a distanza (DAD) per gli studenti delle scuole superiori in modo da ottemperare a quanto stabilito dalla normativa.

L’incontro ha fatto seguito ad un primo vertice da remoto avvenuto nella mattinata fra il Direttore Generale dell’USR, Augusta Celada, i Dirigenti degli UST territoriali e Regione Lombardia, alla presenza del Presidente Attilio Fontana e dell’assessore regionale  all’Istruzione, formazione e lavoro, Melania De Nichilo Rizzoli; e ad una seconda interlocuzione della Direzione Generale dell’USR con i vari UST.

«Oggi è stata ribadita l’Ordinanza di Regione Lombardia in vigore la quale stabilisce che, per le scuole superiori, la Didattica dovrà essere portata al 100% a Distanza (DAD) ad eccezione delle attività laboratoriali – ha dichiarato il Dirigente UST, Fabio Molinari. A tal proposito la mia raccomandazione è che non si superino i 2 giorni in presenza degli studenti in sede per tali attività, fermo restando anche il principio della rotazione fra le classi in modo da non sovraccaricare il sistema del trasporto pubblico. Come stabilito fin dall’inizio insieme ai Dirigenti tutte le scuole della provincia arriveranno ad attivare una Didattica a distanza integrale da lunedì o martedì prossimo considerando, anche di concerto con le famiglie, le casistiche legate agli studenti diversamente abili, con bisogni educativi speciali (Bes) e con Disturbi specifici dell’apprendimento (Dsa)».

 

 

 

FM/fn